Bari: ieri mattina il sopralluogo nei locali di piazza Balenzano che ospiteranno un nuovo centro di distribuzione beni per persone fragili

0
550

Ieri  mattina il sindaco Antonio Decaro, accompagnato dagli assessori ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso, al Welfare, Francesca Bottalico, e al Patrimonio, Vincenzo Brandi, ha effettuato un sopralluogo in piazza Balenzano, nel quartiere Madonnella, dove sono in dirittura di arrivo gli interventi di manutenzione dei locali e delle aree esterne che ospiteranno un nuovo centro comunale per la distribuzione di beni di prima necessità alle persone fragili.

“Come abbiamo detto all’inizio dell’anno, in questi mesi ci saremmo concentrati su una serie di attività che riguardano il contrasto alla povertà – ha dichiarato Decaro durante il sopralluogo – perché siamo consapevoli che tante sono le forme di disagio ed emarginazione nella nostra città. Siamo contenti di avere al nostro fianco tante associazioni che ci aiutano e che ogni giorno sono accanto alle persone più fragili. Grazie alla collaborazione di alcuni imprenditori del territorio stiamo sistemando e allestendo questi locali che saranno affidati alle associazioni che potranno gestirvi tante attività che oggi sono svolte in maniera sparsa in diverse zone della città. L’amministrazione comunale sta effettuando alcuni interventi anche sugli spazi esterni per garantire accessi più comodi e una maggiore sicurezza dell’area. In questo modo tutte le realtà che collaborano con l’amministrazione per sostenere e assistere le persone in difficoltà potranno farlo in uno spazio idoneo, sicuro e stabile”.

“Il progetto che vogliamo avviare – ha proseguito Francesca Bottalico – rientra tra le azioni di un percorso complessivo che stiamo strutturando con il mondo delle associazioni, del volontariato, del privato-sociale e delle realtà profit per potenziare, valorizzare e integrare le iniziative di natura pubblico e privata e rispondere così al bisogno di un numero, purtroppo in crescita, di persone in particolare condizione di fragilità. Con l’apertura di questo centro intendiamo, soprattutto, sperimentare un  approccio a determinate problematiche, che spesso si trascinano da anni, sempre meno assistenzialistico e sempre più strutturato. Da diverse settimane abbiamo anche attivato il coordinamento di una rete cittadina di contrasto alla grave emarginazione adulta che ci porterà a disporre di un quadro più analitico del fenomeno e ad elaborare nuove pratiche condivise”.

“L’amministrazione comunale sta effettuando una serie di interventi per illuminare gli spazi all’esterno dei locali e migliorare le condizioni generali dell’area – ha spiegato Giuseppe Galasso -. Entro un paio di settimane saranno, quindi, posizionati 5 nuovi pali della pubblica illuminazione (da 90 watt) con luci a led: attualmente si sta procedendo con i lavori di tracciatura dei cavi propedeutici all’installazione dei corpi illuminanti. Ad ogni modo, già a partire da questa sera, saranno operativi due proiettori temporanei finché l’impianto non sarà regolarmente funzionante. Si tratta di interventi che consentiranno non solo di illuminare al meglio l’area ma anche di garantire maggiori condizioni di sicurezza a tutte le persone che ne usufruiranno. Successivamente sarà disegnata la segnaletica relativa al parcheggio delle automobili e verranno stabiliti dei nuovi sensi di marcia per il transito dei mezzi, che potranno così accedere alla piazza da una strada e uscire da un’altra.

Al fine di migliorare il decoro del piazzale, sono stati inoltre montati dei pannelli di schermatura sulle pareti esterne al centro. In futuro i rivestimenti potranno essere colorati e decorati da murales da realizzare grazie al coinvolgimento di associazioni o gruppi informali di giovani writers”.

“L’obiettivo dell’assessorato al Patrimonio – ha dichiarato Vincenzo Brandi – è riqualificare e mettere a disposizione dei cittadini tutti gli spazi comunali che sono nelle nostre disponibilità. In questo caso, siamo ancora più felici di poter ospitare in questo spazio una serie di associazioni che ogni giorno lavorano per la nostra città e che aiutano l’amministrazione nelle attività rivolte alle persone in difficoltà”.

Nello spazio antistante sarà collocato anche un gazebo donato da Ikea al fine di consentire a coloro che si rivolgeranno al centro di distribuzione dei beni di ripararsi in caso di pioggia.

All’interno dello spazio coperto, invece, sono terminati qualche mese fa gli interventi di recupero degli ambienti, che si estendono su una superficie di circa 40 metri quadri. Si tratta di due locali con un bagno e due ingressi.

I costi relativi ai lavori di riqualificazione, pari a circa 17mila euro, sono state sostenuti dalla ditta “De Carne Onofrio rappresentanze” che, secondo il vigente Regolamento comunale sulle sponsorizzazioni, ha presentato un’offerta sull’avviso di sponsorizzazione tecnica a copertura dell’intervento di manutenzione pubblicato dall’assessorato al Welfare.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO