Family Concert al teatro Petruzzelli di Bari: Gianna Fratta sul podio per il secondo appuntamento

0
1112
?????????????????????????????????????????????????????

Secondo appuntamento, già sold out da settimane, al Teatro Petruzzelli per i Family Concert 2017.

La rassegna organizzata dalla Fondazione Petruzzelli in collaborazione con gli Assessorati alle Culture ed al Welfare del Comune e i cinque Municipi di Bari propone sabato 18 febbraio alle 18.00: il concerto diretto da Gianna Fratta.

Il programma sarà dedicato al grande cinema ed al musical: Arrangiamenti di Alberto Napolitano di: “Ragtime fantasy” di Scott Joplin, (Ragtime dance, The entertainer, The cascades di Scott Joplin), Truman sleeps di Philip Glass dalla colonna sonora del film “The Truman show”, The heart asks the pleasure first di Michael Nyman dalla colonna sonora del film “Lezioni di piano” e di Gershwin/Porter/Bernstein “Dreaming Broadway” ovvero I’ve got rhythm dal musical “Girl crazy” di George Gershwin, I’ve got you under my skin dal musical “Born to dance” di Cole Porter, America dal musical “West Side Story” di Leonard Bernstein, Somewhere dal musical “West Side Story” di Leonard Bernstein.

La rassegna prosegue domenica 30 aprile alle 18.00 con la direzione di Giuseppe La Malfa e un programma dedicato a Danze Ungheresi di Johannes Brahms, Danza n. 1, dalle Danze Sinfoniche op. 64 di Edvard Grieg, da Orfeo all’inferno di Jacques Offenbach, Ouverture e Can Can finale, dalla Sinfonia n. 4 op. 90 di Felix Mendelssohn-Bartholdy Saltarello, Presto,Suite n. 2 dal balletto Coppelia di Léo Delibes.

Venerdì 26 maggio alle 18.00 l’Orchestra sarà diretta da Giampaolo Bisanti. In programma da Le nozze di Figaro di Wolfgang Amadeus Mozart Ouverture, da Guglielmo Tell di Gioachino Rossini Sinfonia, dalle musiche di scena per la tragedia Egmont di Goethe, op.84 di Ludwig van Beethoven, Ouverture, Ouverture in Do maggiore “nello stile italiano”, op. 170, D. 591 di Franz Schubert, da La Forza del Destino di Giuseppe Verdi Sinfonia, dalle Danze Slave op. 46 di Antonin Dvořák Danza n. 1 e n.2, L’apprendista stregone di Paul Dukas.

Domenica 26 novembre alle18.00 dirigerà l’Orchestra Benedetto Montebello con un programma dedicato a: da Il Principe Igor di Aleksandr Borodin Ouverture, Estratti dal balletto Pulcinella di Igor Stravinsky, Estratti dalle Suite n.1e n.2 da Carmen di Georges Bizet.

Informazioni: 080.975.28.10. Biglietti in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it.

Gianna Fratta
Direttore d’orchestra

Decide di diventare direttore d’orchestra a nove anni e da allora intraprende e completa col massimo dei voti la sua formazione accademica in pianoforte e composizione, oltreché in direzione d’orchestra con lode.
Inizia giovanissima la sua carriera pianistica vincendo numerosi concorsi nazionali e internazionali che la portano ad esibirsi nei teatri più importanti del mondo in città come Berlino, New York, Tel Aviv, Mumbay, Kolkatta, Istanbul, Stoccolma, Vilnius, Haifa, Roma, Seoul, Montevideo, Buenos Aires e tante altre in tutto il mondo.
Il suo debutto come direttore d’orchestra avviene nel 1998 e da allora lavora con importanti orchestre in molti casi come prima donna.
Tra le principali i Berliner Symphoniker, l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma, la Sinfonica di Macao (Cina), la Mimesis del Maggio Musicale Fiorentino, l’ORT di Firenze, l’Orchestra dell Teatro Petruzzelli, la Royal Academy di Londra, l’Orchestra della Fondazione Toscanini di Parma, la Nuova Scarlatti di Napoli, la Russian Simphony Orchestra, l’Orchestra Sinfonica di Sofia e di Kiev, la Sinfonica di Greensboro e la Dubuque Simphony Orchestra (USA), l’Orchestra de l’Ile de France, la Prime Orchestra di Seul (Corea), l’Orchestra Filarmonica di Montevideo, la Sinfonica di Sanremo, L’Aquila, Bari, Lecce, l’Orchestra del Teatro Nazionale di Belgrado, Maribor, Skopje e molte altre in tutto il mondo.
Pupilla del grande direttore russo Yuri Ahronovitch, egli scrive di lei “Non ho mai conosciuto un direttore così giovane e già così dotato di cuore e di braccio”.
Suona e dirige nei più importanti teatri del mondo (Carnegie Hall di New York, Teatro Coliseo di Buenos Aires, Teatro Solis di Montevideo, Seoul Art Center di Seoul, Smetana Hall di Praga, Teatro Sao Pedro a San Paolo del Brasile, Teatro dell’Opera di Roma ecc.), collaborando con i più importanti artisti del panorama internazionale.
È titolare della cattedra di elementi di composizione al Conservatorio di Foggia, visiting professor alla Sungshin University di Seul (Corea) e tiene regolarmente lecture e master class in molte università nel mondo.
È laureata in giurisprudenza e discipline musicali.
Oltre alle numerose incisioni discografiche per Velut Luna, Bongiovanni, Amadeus, Nea et Antiqua, Gianna Fratta é protagonista di documentari e reportage che raccontano la sua attivitá e la sua vita, tra cui “Per la mia strada” prodotto da Rai Cinema e premiato dalla Presidenza della Repubblica.
Il 7 marzo 2009 è insignita del titolo di Cavaliere della Repubblica italiana per i risultati da lei ottenuti in campo internazionale come pianista e direttore d’orchestra; il 18 dicembre 2016 dirige in Eurovisione il Concerto di Natale al Senato, nelle precedenti edizioni affidato a personalità come Muti, Maazel, Oren.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO