A Ruvo di Puglia la prima edizione teatrale di “Attraversamenti”

0
664

 

Tre spettacoli teatrali e due incontri culturali per i cinque venerdì del mese di marzo tutti dedicati ai diritti civili; questo sarà la prima edizione di ATTRAVERSAMENTI (Evoluzioni a teatro), la rassegna teatrale e culturale ideata dall’Assessorato comunale alla Cultura e alla Pubblica Istruzione e realizzata in collaborazione con il Teatro Comunale di Ruvo di Puglia/ Associazione Tra il dire e il fare.

Caratteristica della rassegna è quella di parlare di diritti civili attraverso il teatro, il giornalismo e il graphic novel.

Il programma della rassegna è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa dall’assessora alla Cultura e alla Pubblica Istruzione, Monica Filograno insieme a Rosagiulia Scarongella, responsabile comunicazione del Teatro Comunale. Con loro, due delle protagoniste della rassegna: Valeria Simone e RaffaellaGiancipoli, autrici, attrici e registe teatrali di Ruvo di Puglia.

“Ci piace pensare – ha detto l��assessora Filograno – a una città in cui sia possibile sperimentare linguaggi artistici innovativi e utilizzarli come veicolo per affrontare anche temi difficili, per guardare a questioni di interesse globale su cui è importante che anche il locale si confronti e si interroghi. Con questa rassegna vogliamo prolungare la normale programmazione teatrale serale a Ruvo di Puglia lavorando insieme all’associazione Tra il dire e il fare per dare alla città un’ulteriore opportunità culturale attraverso tre spettacoli che toccano altrettanti temi di grande attualità e che ci stanno molto a cuore: l’accoglienza, il lavoro, il genere.

Marzo è il mese della primavera, simbolo di rinascita: vogliamo per questo fermarci su temi a partire dai quali può rifiorire la nostra attenzione alle fragilità sociali che i linguaggi artistici raccontano al meglio. Agli spettacoli abbiamo aggiunto anche due incontri culturali su temi di impegno civile: la tortura, raccontata attraverso un graphic novel di Andrea Antonazzo e Elena Guidolin – genere quanto mai interessante che incrocia letteratura e arte – di cui esporremo le tavole; il caporalato, grazie alla disponibilità della giornalista Enrica Simonetti esperta sul tema.”

Ecco il programma della rassegna:

  • Venerdì 3 marzo · Ore 20.30 · Teatro Comunale

Nel mare ci sono i coccodrilli

Spettacolo teatrale da una storia vera di Enaiatollah Akbari · Di e con Christian Di Domenico.

  • Venerdì 10 marzo · Ore 18.00 · Pinacoteca Comunale · Sala conferenza
  • Sabato 11 marzo · Ore 11.00 · Liceo Scientifico Orazio Tedone

Inaugurazione della mostra I segni addosso Storie di ordinaria tortura con le illustrazioni del romanzo a fumetti sul tema della tortura dal regime fascista fino ad oggi.

Scritto da Andrea Antonazzo da un’idea di Renato Sasdelli e illustrato da Elena Guidolin (ed. BeccoGiallo). La serata del 10 sarà introdotta dal professor Michele Lotito.

  • Venerdì 17 marzo · Ore 18.00 · Casa della Cultura – Palazzo Caputi;

Presentazione del libro: “Morire come schiavi La storia di Paola Clemente nell’inferno del caporalato”

Di Enrica Simonetti, giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno. Con lei dialogheranno Dino Mangialardi [Amnesty International Bari] e Valeria Simone [associazione Acasa].

  • Venerdì 24 marzo · Ore 20,30 · Teatro Comunale

Paradise

Spettacolo teatrale di Valeria Simone · Regia di Marialuisa Longo · Associazione Acasa

  • Venerdì 31 marzo · Ore 20,30 · Teatro Comunale

Rita

Spettacolo teatrale di e con Raffaella Giancipoli · Kuziba Teatro.

Info 0803603114 · info@teatrocomunaleruvo.it; www.teatrocomulareruvo.it;

Biglietteria Presso il Teatro Comunale il mercoledì e il giovedì dalle 18.00 alle 20.00 presso Tabaccheria Lobosco (Piazza Bovio, 41) o collegandosi al sito www.bookingshow.it

di Maria Cristina Consiglio

 

LASCIA UN COMMENTO