I Salesiani di Bari ricordano la figura di don Vincenzo Recchia nel decennale della morte

0
878

In occasione del decennale dalla morte, la Comunità dell’Istituto Salesiano Redentore di Bari, l’Università degli Studi di Bari e l’Università Pontifica Salesiana di Roma, ricordano la figura di don Vincenzo Recchia (1920-2007) in un evento culturale, dal titolo “Gregorio Magno, Maestro di Giustizia”, che si terrà presso la Biblioteca di quartiere “Don Bosco” dei Salesiani di Bari venerdì 10 febbraio alle ore 17:30.

Interverranno diverse personalità accademiche, dell’Università Pontificia Salesiana e dell’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”, che hanno conosciuto e condiviso con don Recchia percorsi professionali e di studi.

In don Recchia – docente di Latino e di Letteratura Cristiana per un trentennio presso l’Università di Bari – è stato sempre vivo l’intento di comprendere il motivo per cui le opere di Gregorio Magno furono tanto ricopiate e lette nel Medioevo, giungendo a conclusione che doveva esserci un’innovazione profonda introdotta dal pontefice nelle lettere cristiane che ne giustificava l’interesse in vari ambienti ecclesiastici.

Del grande Papa e dell’esegeta innovatore, don Recchia ha preso lo stile della contemplazione e della ricerca di Dio  nello studio accurato della Parola. Gli studi compiuti hanno dato a don Recchia una dimensione di spiritualità molto profonda, che ha saputo mettere a disposizione di quei sacerdoti e laici desiderosi di compiere un cammino di maggiore impegno religioso.

I suoi volumi su Gregorio Magno meritano attenzione accademica, ma anche attenzione religiosa e cristiana, per i molti stimoli e le molte prospettive di perfezione che aprono ai credenti. Ad oggi don Vincenzo Recchia è considerato lo studioso più esperto su Gregorio Magno.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO