Baccini e Caputo al Teatro Palazzo di Bari: ed è subito swing

0
968

Coinvolgente e divertente il concerto dei ‘Swing Brothers’ ieri sera al teatro Palazzo di Bari. Il duo è composto da Francesco Baccini e Sergio Caputo, che, dopo una vita di successi paralleli, si sono finalmente incontrati l’anno scorso in occasione di un festival musicale a Forlì. Sembra che dopo l’incontro Caputo abbia sognato Baccini e lo abbia contattato sui social il giorno successivo. È così, quasi per caso, che è nata una collaborazione artistica che farà sicuramente parlare di sé.

Entrambi anticonformisti e imprevedibili, i due cantautori hanno dato vita ieri sera a un concerto memorabile per entusiasmo e qualità di esecuzione. Dopo un piccolo inconveniente tecnico, sfociato in un rimprovero di Caputo al tecnico del suono, l’atmosfera si è finalmente rilassata e tra chiacchiere, aneddoti e tanta ironia, Francesco Baccini, voce e tastiere, e Sergio Caputo, voce e chitarra, accompagnati da quattro musicisti di indubbio talento, hanno intrattenuto il pubblico del teatro Palazzo per circa due ore, suonando e cantando i loro grandi successi.

E il pubblico ha risposto con grande entusiasmo all’esibizione dei due cantautori, capaci di trasmettere il loro amore per la musica e la sintonia artistica che li lega. Baccini e Caputo, infatti, hanno portato sul palco non solo il loro e il nostro passato, ma anche la rinnovata voglia di scrivere canzoni. Dal loro incontro umano e artistico è nato il singolo ‘Non fidarti di me’, composto a quattro mani via Skype, e presto potrebbe vedere la luce un album di inediti, dove, certamente, jazz, swing e ironia si mescoleranno alla perfezione.

di Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO