Medaglia al pompiere che salvò Samuele nello scontro tra treni ad Andria

0
647
Roma - Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegna l'onorificenza al Merito della Repubblica Italiana a Ottavio Daniello Trerotoli, oggi 2 febbraio 2017. ANSA / (Foto di Paolo Giandotti - Ufficio per la Stampa e la Comunicazione della Presidenza della Repubblica) +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

“Il momento più bello è stato vedere quel bambino che si allontanava da quel disastro. Ci tenevo tantissimo a non fargliele vedere, non volevo che lui guardasse cosa ci girava attorno”.

E’ questo il ricordo di Ottavio Daniello Trerotoli, il Vigile del Fuoco insignito oggi dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella dopo che, in occasione del disastro ferroviario di Andria, si distinse per il salvataggio di Samuele, bambino di 6 anni che era rimasto imprigionato nel vagone. “L’ho supportato psicologicamente grazie all’aiuto di mio figlio si può dire, perché ho raccontato a Samuele le stesse storie”, racconta Il Vigile del Fuoco pugliese che poi sottolinea: “il nostro lavoro è sempre prezioso, ogni qualvolta ci muoviamo lo facciamo per il prossimo. La medaglia del presidente Mattarella ha un valore importantissimo sia per me sia per tutti i Vigili del Fuoco, dà onore a tutti, per il lavoro che facciamo, a cominciare da quello nelle zone colpite dal sisma”.

Fonte Ansa

Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO