Bari, BiancoCasa Mediterranea, sabato il taglio del nastro

0
627

Sarà inaugurata sabato 4 febbraio “BiancoCasa Mediterranea”, rassegna dedicata al tessile, arredamento e oggettistica per la casa, intimo e lingerie, che torna alla Fiera del Levante dopo quasi dieci anni, grazie alla determinazione dei vertici dell’Ente ed alla proficua collaborazione con l’A.R.T. (Agenti Rappresentanti Tessili).

Il taglio del nastro è previsto per le 10.30 nel modulo 4 del Nuovo Padiglione alla presenza dei vertici dell’Ente, del presidente della Camera di Commercio e dei rappresentanti delle Istituzioni.

Fino al 6 febbraio il quartiere fieristico sarà, dunque, vetrina privilegiata dell’Home Fashion con oltre 70 marchi che presenteranno le nuove collezioni ad un pubblico specializzato di dettaglianti e operatori di settore. Ad esporre importanti griffe tra le quali, Missoni, Byblos, Liu Jo, Armata di Mare, Mirabello Carrara (gruppo Caleffi) e molte altre ancora.

Sul fronte estero sono attesi buyers dagli Emirati Arabi, così come dalle regioni Centro Meridionali, fortemente interessati ad una Fiera che permette di avere una visione d’insieme delle migliori produzioni del comparto a livello nazionale ed internazionale. Tra gli espositori, infatti, sono presenti aziende provenienti dalla Turchia, dalla Francia e dalla Spagna.

<La manifestazione riporta le luci della ribalta su Bari e sulla Fiera del Levante – ha esordito la commissaria, Antonella Bisceglia – perché la rassegna è l’unico evento specializzato nel tessile d’arredamento attualmente in Italia. Inoltre testimonia che l’Ente, nonostante le difficoltà, grazie alle professionalità di cui dispone, può tornare ad essere protagonista>.

La rassegna sarà aperta dalle 9,30 alle 19 nei giorni di sabato e domenica e dalle 9,30 alle 17 nella giornata di lunedì. L’ingresso è gratuito ma riservato esclusivamente ai compratori specializzati, italiani ed esteri, dei settori di riferimento che potranno accedere presentando il certificato di iscrizione alla Camera di Commercio.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO