Bari: Sequestro beni 2,5 mln ad un pregiudicato

0
541
Una pattuglia della Guardia di Finanza al lavoro in provincia di Pisa, oggi 10 gennaio 2012. Dopo il blitz cortinese dell'Agenzia delle Entrate questa volta il fisco e' entrato in azione a Pisa. ANSA/FRANCO SILVI

Dichiarava un reddito di 12mila euro all’anno ma aveva denaro, immobili e una ditta individuale del valore di milioni di euro. Per questo motivo la Guardia di finanza di Bari, su disposizione del Tribunale, sezione Misure di prevenzione, ha eseguito un sequestro anticipato di beni per 2,5 milioni di euro nei confronti del pregiudicato barese 54enne Roberto Magaletti.

I finanzieri hanno sequestrato tre immobili, quote societarie con relativo compendio aziendale ed una ditta individuale, circa 700 mila euro in contanti rinvenuti durante una perquisizione domiciliare e sei rapporti finanziari. “Il Tribunale – si legge in una nota della Gdf – assicura l’operatività della stessa azienda ed il mantenimento dei livelli occupazionali previa verifica della legalità sia dell’attività commerciale sia dei rapporti di lavoro”. Magaletti, attualmente libero ma imputato per associazione per delinquere finalizzata al traffico di droga, ha precedenti penali per furto, detenzione e cessione di sostanze stupefacenti.

LASCIA UN COMMENTO