Bari: inaugurato oggi il 9° asilo nido pubblico

0
731

Questa mattina il sindaco di Bari Antonio Decaro, accompagnato dagli assessori ai Lavori pubblici e alle Politiche educative e giovanili, Giuseppe Galasso e Paola Romano, e dal presidente del Municipio III Massimiliano Spizzico, ha partecipato all’inaugurazione del nuovo asilo nido Costa nel quartiere San Girolamo.

Si tratta del 9° asilo nido pubblico della città, che insieme alla struttura aperta lo scorso novembre a Carbonara, completa il servizio per la prima infanzia in tutti i quartieri della città. All’inaugurazione è intervenuto anche l’assessore regionale al Welfare Totò Negro.

Il nuovo asilo nido Costa è stato realizzato nell’immobile un tempo occupato dalla omonima scuola materna. La struttura si sviluppa complessivamente su una superficie coperta di 435 metri quadrati e può contare anche su spazi all’aperto circostanti l’edificio. Sono state realizzate tre aule dedicate alle attività per lattanti, divezzi e semidivezzi, un’area mensa e un’altra riservata al riposo dei bambini, una lavanderia, una cucina, uno spazio comune per le attività ludiche, servizi igienici, uno spogliatoio e due uffici amministrativi.

Gli interventi di ristrutturazione hanno interessato il rifacimento dei servizi igienici, la riqualificazione degli ambienti da destinare a spazio sonno, lattanti, semi divezzi, divezzi, con l’individuazione di aree gioco e zone filtro, la sostituzione della pavimentazione con superfici antisdrucciolo e antitrauma, la tinteggiatura delle pareti, la revisione e la sostituzione degli infissi, l’allestimento dell’area servizi per la mensa, cucina e lavanderia, dell’area dedicata agli uffici, depositi e spogliatoi, la verifica e l’adeguamento dell’impianto elettrico e il rifacimento della copertura e della impermeabilizzazione.

“Oggi vorremmo siglare una sorta di patto educativo con le famiglie baresi – ha spiegato Decaro  ai genitori che da domani accompagneranno i propri figli all’asilo – . In poco più di due anni abbiamo aperto due nuovi asili nido, due centri ludici per la prima infanzia  e consegnato una nuova scuola elementare a Macchie. Questo per noi significa poter dire alle famiglie: vogliamo prenderci cura dei vostri figli, che sono i figli di questa città, e in cambio a voi chiediamo di aiutarci a prenderci cura della città. Ho negli occhi le immagini del soccorritore che porta in spalla la bambina salvata dalla neve in un piccolo Comune in provincia di Teramo, in quella foto c’è lo Stato che si prende cura dei suoi figli, e con essi del suo futuro. La stessa cosa vogliamo farla noi in queste aule. Bisogna fidarsi gli uni degli altri, ho detto stamattina partecipando ad una trasmissione televisiva. Lo Stato deve fidarsi dei sindaci e viceversa, e collaborare per il bene delle comunità così come le famiglie possono fidarsi di noi e affidarci la crescita e l’educazione dei loro bambini, dobbiamo stare insieme e condividere diritti e doveri reciproci”.

“Questa è una giornata importante per i residenti dei quartieri Fesca San Girolamo Marconi, e per tutti i cittadini del Municipio III che, con i suoi 51.500 abitanti, è il più giovane della città – ha detto Paola Romano -. Con questo asilo nido abbiamo rispettato l’impegno preso nel nostro programma: aprire due nidi nuovi arrivando così a 9 asili in città, tutti aperti sino alle 18. Crediamo sia fondamentale offrire, soprattutto nei quartieri più periferici, servizi e strutture sul territorio alle famiglie, per permettere a tante mamme e papà di conciliare i tempi vita-lavoro. Ma le opere pubbliche non sono solo un investimento in edilizia: da domani qui lavoreranno 12 educatori, 2 cuochi e 3 addetti all’ausiliariato. Di fronte alla gioia delle famiglie oggi, siamo sempre più convinti di continuare su questa strada e per questo siamo già al lavoro per raggiungere l’obiettivo del decimo asilo”.

“Quello della Costa è un esempio di come un’amministrazione può pensare, programmare e appaltare un’opera pubblica in periodo di tempo breve e definito – ha aggiunto Giuseppe Galasso -. Dico questo perché la struttura che oggi inauguriamo, all’inizio del nostro mandato non era inserita in nessun programma triennale delle opere pubbliche e nessuno immaginava di poter utilizzare questa struttura per accogliere oltre 50 bambini piccolissimi con le loro esigenze. Ma ci abbiamo voluto credere sin da subito, quando abbiamo fatto i primi sopralluoghi. In meno di due anni, abbiamo individuato l’edificio, trovato i fondi, fatto la progettazione, appaltato e realizzato i lavori e consegnato un nuovo servizio ai cittadini”.

“Un sogno che diventa realtà – ha concluso il presidente Spizzico -. La consegna del nuovo asilo nido Costa è la dimostrazione che l’amministrazione comunale è attenta alle richieste che giungono dai singoli territori e che la direzione da percorrere resta quella di far crescere i bambini nei quartieri dove sono nati”.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO