Petruzzelli di Bari: Stagione Concertistica con Rafal Blechacz

0
891

Sabato 28 gennaio alle 19.00 al teatro Petruzzelli è in programma il secondo appuntamento con la Stagione Concertistica 2017 della Fondazione Lirico Sinfonica pugliese.

Il pianista Rafal Blechacz proporrà un programma dedicato a: Quattro duetti di Johann Sebastian Bach, Rondò in sol maggiore op. 51 n. 2 e Sonata in do maggiore op. 2 n. 3 di Ludwig van Beethoven, Notturno in fa diesis minore op. 48 n. 2, Sonata n. 2  in si bemolle minore op. 35 e Fantasia in fa minore op. 49 di Fryderyk Chopin.


Biglietti in vendita al botteghino del Teatro Petruzzelli e on line su www.bookingshow.it.

Informazioni 080.975.28.10.

Rafal Blechacz, pianoforte

Vincitore del Concorso Internazionale Chopin, nel 2005, ha oggi una solida posizione nel mondo musicale internazionale. Il suo straordinario talento è apprezzato in Europa, America e Asia dalla critica musicale, dai grandi direttori, dalle più importanti orchestre e case discografiche.

Negli ultimi dieci anni ha suonato in tutte le più importanti sale da concerto e con le più famose orchestre, ma si è anche riservato lunghi periodi di intenso lavoro per ampliare il proprio repertorio: Chopin, Bach, Mozart, Beethoven, Liszt, Brahms, Debussy e Szymanowski, compositori di cui ha inciso molte opere per la Deutsche Grammophon Gesellschaft.

Nel 2014 gli è stato assegnato il Gilmore Artist Award, considerato il Nobel del pianoforte. Nel 2010 gli è stato conferito il premio Internazionale dell’Accademia Musicale Chigiana.

È nato nel 1985 e ha iniziato lo studio del pianoforte a 5 anni. Ha frequentato la Scuola Primaria di Stato Artur Rubinstein e si è perfezionato all’Accademia di Musica di Bydgoszcz. Già da studente ha ricevuto numerosi premi: nel 1996 il Primo Premio Concorso Nazionale J. S. Bach, nel 2002 il Secondo Premio al Concorso Internazionale A. Rubinstein per giovani Pianisti; nel 2003 il Primo Premio al Concorso Pianistico Internazionale di Hamamatsu. È stato invitato dalle più importanti sale da concerto europee, fra cui: Concertgebouw Amsterdam, Musikverien Vienna, Philharmonie Berlino, La Scala di Milano. Ospite dei maggiori Festival internazionali ha suonato, tra gli altri, con Gergiev, Harding, Luisi, Nelsons, Pletnev, Zinman, Semkow e Wit.

Nel 2006 ha firmato un contratto in esclusiva con la Deutsche Grammophon Gesellschaft e il suo secondo disco è stato proclamato, nel 2009, miglior disco dell’anno da Gramophone. Il terzo CD ha vinto il Premio della Critica Musicale tedesca, in Polonia le sue incisioni hanno ottenuto due dischi di platino. Nel 2012 la Deutsche Phono Akademie gli ha assegnato il Premio ECHO nella categoria “Best solo album of the Year” ed è stato nuovamente segnalato dalla rivista Gramophone come miglior album del mese.

Nel 2015, in occasione di un concerto con l’Orchestra Filarmonica di Varsavia, il Presidente della Repubblica Polacca gli ha consegnato la Medaglia di Cavaliere dell’Ordine di Polonia.

di Antonio Carbonara

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO