Economia e lavoro: tavolo tecnico con i sindacati per la città di Bari

0
882
Porto di Bari: veduta aerea

È stato attivato ieri il tavolo tecnico dell’economia e del lavoro che avrà il compito di supportare l’amministrazione nella fase di progettazione esecutiva di ciascuna misura del Piano Operativo del Pon Metro della città di Bari 2014-2020.

“È importante, ribadisce il segretario Generale della Cgil di Bari Gigia Bucci, il riconoscimento del ruolo del sindacato nelle scelte strategiche da compiere per la città di Bari e della sua area metropolitana nella consapevolezza che il tema dello sviluppo della città non può prescindere dalla necessità di creare opportunità di lavoro soprattutto per i giovani. A tali obiettivi saranno indirizzati anche gli investimenti del Pon città metro, circa 14 milioni di euro. Nello stesso tempo bisognerà operare intensamente per una città inclusiva che sostiene le persone meno svantaggiate e riduce le distanze tra i quartieri e tra i ceti sociali. A ciò dovranno essere indirizzati i circa 40 milioni di euro destinati dal Pon agli Assi inclusione sociale e infrastrutture sociali.In questo, fondamentale sarà l’apporto delle organizzazioni sociali e del volontariato. Il piano di forte rinnovo del parco automezzi amtab e una razionalizzazione delle linee e migliore distribuzione delle corse migliorerà la mobilità dei cittadini. E’ infine fondamentale che si sia scelto di inaugurare un metodo di confronto e condivisione permanente con la costituzione di un protocollo e la attivazione di un tavolo sui temi del lavoro”
“Abbiamo iniziato finalmente a socializzare con l’Amministrazione comunale l’impianto costruito per i 5 assi di intervento che verranno finanziati dal Pon Metro, con i suoi 90 milioni di euro, per la città di Bari, ribadisce Giuseppe Boccuzzi, Segretario Generale Cisl Bari. L’avvio di un processo partenariale, con il tavolo dell’economia e del lavoro, per una governance condivisa nella fase progettuale, esecutiva e di monitoraggio dei 37 interventi progettuali complessivamente previsti nel programma operativo, delineato dal Comune di Bari, permetterà alle rappresentanze sociali del mondo del lavoro e dell’impresa di valutare la reale capacità penetrativa, valutandone congiuntamente eventuali correzioni o modifiche, delle misure di intervento programmate rispetto allo schema dei bisogni del territorio, che possono essere soddisfatti con le risorse del Pon Metro Città di Bari.”
Per Aldo pugliese, Segretario Generale Uil Puglia e Bari, “il Pon Metro rappresenta un’opportunità importante di ulteriore crescita per la città di Bari e per l’intera città metropolitana. Il sindacato sarà al fianco delle istituzioni, con spirito propositivo, affinché le risorse vengano impegnate intercettando le reali esigenze dei cittadini, tuttavia riteniamo importante la creazione di un’interlocuzione costante anche con la Regione Puglia affinché la spesa dei fondi del Pon Metro non duplichi quella di altre risorse regionali, ma al contrario diventi complementare a queste ultime, rendendo così ancor più efficaci gli interventi in programma e da programmare nel prossimo futuro”.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO