DAB 2017, Danza a Bari al teatro Kismet

0
636

Per la stagione di danza contemporanea del Comune di Bari realizzata dal Teatro Pubblico Pugliese, in collaborazione con Teatri di Bari e Altradanza, tre produzioni domani, domenica 15 gennaio, dalle ore 21.00 al Teatro Kismet.

 

 

 

 

 

COSMOPOLITAN BEAUTY

coreografia e danzaDAVIDE VALROSSO

con il sostegno di Teatro Pubblico Pugliese

Ho immaginato una performance capace di mutare costantemente, dove i gesti appaiono come appunti di viaggio scritti disorganicamente. Dove la bellezza appare come il frutto di una conquista, di uno spostamento di un viaggio dell’uomo verso un luogo indefinito. Cosmopolitan Beauty è il regno delle cose perdute che hanno lasciato una loro traccia nell’esperienza del corpo. È il frutto di un viaggio, un luogo contraddittorio dove si fa esperienza della fragilità delle cose, ma anche della loro forza. È un isola che si richiude in se stessa, ma che resta aperta al luogo che la contiene. 

A seguire

VAN / Francesca Foscarini

CANTANDO SULLE OSSA

ideazione, coreografia e interpretazione FRANCESCA FOSCARINI

creato ed interpretato da Francesca Foscarini

disegno luci Tiziano Ruggia

cura della tecnica Matteo Fantoni

costume Federica Todesco

produzione Aldes, Kilowatt Festival (I)

con il sostegno di Centro per la Scena Contemporanea di Bassano del Grappa (I)

sviluppato all’interno del percorso di ricerca coreografca Choreoroam 2010 promosso da Operaestate Festival Veneto

(I), The Place (UK), Dansateliers (NL), Dance Week Festival (HR), Dansescenen (DK), Teatro Pradillo/Certamen (E)

Cosa succede quando la volontà abdica e il corpo si lascia guidare dal movimento stesso? Quando si abbandona al piacere di perdersi nella vastità e vuoto dello spazio? Si va cercando la giusta collocazione da dare al corpo, a quel corpo di cui rimangono solamente le ossa, tintinnanti come vetro.

A seguire

ALDES/ Irene Russolillo

THE SPEECH

creazione LISI ESTARAS e IRENE RUSSOLILLO

trattamento audio Spartaco Cortesi

disegno luci Valeria Foti

testo (adattato) Édouard Levé (Autoportrait)

produzione Fondazione Musica per Roma “Vincitore del Premio Speciale”per l’interprete Equilibrio – Roma 2014”, ALDES

con il sostegno di MIBACT – Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del turismo/Direz. Generale per lo spettacolo dal vivo, Regione Toscana/Sistema Regionale dello Spettacolo

collaborazioni les ballets c de la b / studio – Gent, MonkeyMind vzw, Santarcangelo dei Teatri

Nel 2014 Irene Russolillo vince il Premio Equilibrio come miglior interprete. La giovane coreografa e performer, oltre al suo lavoro di interprete, è attiva da qualche anno con coreografie proprie e il Premio è stata per lei occasione di scegliere un artista con cui collaborare per la creazione di un nuovo solo. Lisi Estaras, artista argentina di base in Belgio, storica interprete dei principali spettacoli di Alain Platel e già coreografa de les ballets C de la B, ha accolto l’invito e ha deciso di creare con e per Irene il pezzo The Speech. Questo risulta un nuova riflessione su come costantemente cerchiamo di riempire i nostri personali “spazi vuoti”.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO