Al Teatroteam di Bari “Il Marchese del Grillo” diverte con Enrico Montesano, oggi e domani le repliche

0
1240

E’ andata in scena ieri sera al Teatroteam di Bari la commedia “Il marchese del Grillo” con Enrico Montesano, tratta dalla sceneggiatura del film di Mario Monicelli del 1981 e con protagonista Alberto Sordi nei panni del  marchese Onofrio Del Grillo. 

Non si sa sul piano storico se il marchese del Grillo è realmente esistito, solo racconti popolari romani che narrano di un importante aristocratico, e poi ancora il palazzo nobiliare appartenuto alla casata si erge ancora nella strada che dalla famiglia ha preso il nome, Salita del Grillo, ed è collocato in una delle zone più centrali di Roma, tra il colle del Quirinale e via Cavour, a ridosso dei fori imperiali.  Il marchese del Grillo è una figura grottesca, capace di prendersi in giro e di prendere in giro, animato tuttavia dal desiderio di far emergere la verità e la giustizia, una figura che pur vicina alle idee napoleoniche resta ancorata a quei valori cattolici ereditati dalla famiglia. Lo spettacolo, che vanta la firma registica di Massimo Romeo Piparo, ha avuto il suo prestigioso debutto assoluto al Teatro Sistina di Roma, nel novembre 2015.

Il mattatore e protagonista è Enrico Montesano, romano verace capace di tirare fuori la bellezza del dialetto romano, sempre straordinario per la simpatica fonetica e le colorite parole. Molto suggestive la scenografia e le coreografia che  hanno immediatamente collocato lo spettatore nella Roma di quei tempi, con le sue peculiarità.

Nella Roma papalina del 1809 il marchese del Grillo, nobile romano alla corte di Papa Pio VII, trascorre le sue giornate nell’ozio, sbeffeggia il suo popolo ma alla fine resta uno stupido/buono.

Risate a non finire con capovolgimenti tipici della commedia, come quando sale in scena il povero carbonaio alcolizzato Gasperino, sosia perfetto del marchese. Scaraventato dalla povertà più estrema alla ricchezza del Palazzo,  viene ben presto scoperto, per lui scatta l’esecuzione alla ghigliottina per sentenza del Papa, interrotta solo su intervento del marchese del Grillo pronto a pagare le sue colpe.  Viene graziato dal Papa che riconosce le sue debolezze umane ma anche i fini apprezzabili delle sua azioni. Il marchese torna a Roma dopo la sconfitta di Napoleone a Waterloo e dopo un allontanamento dovuto alla sua breve storia d’amore con una attrice francese.

Alcune verità storiche non sempre emerse nella commedia e nel film:  Pio VII cercò di instaurare relazioni di amicizia con la Francia, in un primo momento con mediazione dei Consalvi, il papa ottenne che il cattolicesimo fosse riconosciuto, in Francia, come religione di Stato (concordato del 1801). Solo in seguito l’ostilità di Napoleone divenne sempre più ostile alla chiesa.

Enrico Montesano,  con i suoi anni di esperienza  alle spalle,  è sicuramente un modello per i giovani che oggi si affacciano sulla scena della recitazione.

Replica oggi 14 gennaio 2017 ore 21 e domani  15 gennaio ore 18,30.

Info.

PREZZI

Poltronissima: € 45 + € 1*
Poltrona: € 39 + € 1*
Galleria: € 33 + € 1*

RIDUZIONE GIOVANI FINO AI 26 ANNI
Poltrona: € 22

* diritti di segreteria

http://www.teatroteam.it/

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO