Al teatro Curci di Barletta in scena The Gestual Trilogy della Thomas Noone Dance

0
807

Sabato 14 gennaio ore 21.00 al Teatro Curci di Barletta, nell’ambito della Stagione di Prosa 2016/2017 organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con il Teatro Pubblico Pugliese, andrà in scena The Gestual Trilogy, della Thomas Noone Dance, con le coreografie di Thomas Noone.

Lo spettacolo si compone di tre coreografie a firma Noone. Si parte con Until the end con Alba Barral, Jeronimo Forteza, Javier Garcia e le musiche di Miguel Marin (Arbol). Una parola, pronunciata senza pensare dove finirà, quali saranno le conseguenze. Un piccolo gesto, si moltiplica e raccoglie peso, diventando una massa in movimento, una caduta di arti. Quale sarà la prima decisione, il primo passo, e dove ci porterà, dove andremo, e attraverso quale mezzo lo potremo seguire fino alla fine? Fino alla fine è un’indagine di controllo, il gioco emotivo tra le persone parallelo alla creazione della danza stessa. Una esplorazione di come la danza può provenire dal gesto e il gioco delicato tra intenzione e decorazione tra ordine e caos. Si prosegue con As if I con Thomas Noone. Musiche tratte da Unveiled di Hildur Gudnadottir; di Petals, Anna Subirana and Joan Saura; Judder, Jim Pinchen. Come sono. Come torno. Come resto. Come divento. Come decido. Come credo Questo è tutto quello che c’è, tutti i trucchi che conosco, tutti i meccanismi che ho. Posso dire tutto questo solo ballando. La terza parte è Breathless con Javier G. Arozena, Alba Barral, Jerónimo Forteza, Eleonora Tirabassi, con le musiche di Jim Pinchen. Queste le parole di Thomas Noone: “Non sto cercando di cambiare il mondo con questo piccolo pezzo di danza, ma c’è un pensiero che vorrei condividere – un invito ad osservare noi stessi per quello che siamo, pensare a come ci relazioniamo gli uni agli altri, come ignoriamo cosa non vogliamo vedere.” Informazioni e botteghino on line su www.teatropubblicopugliese.it.

di Antonio Carbonara

 

LASCIA UN COMMENTO