Anima Mea a Polignano a Mare

0
747

Musiche del Sedicesimo secolo al festival Anima Mea diretto da Gioacchino De Padova nella rete Orfeo Futuro. L’appuntamento è con il concerto «I suoni del Concilio», in programma venerdì 23 dicembre, nella Chiesa di Sant’Antonio a Polignano a Mare (ingresso libero sino ad esaurimenti dei posti, info www.animamea.it 334.2913041).

Protagonista la Cappella Musicale Corradiana diretta da Antonio Magarelli, che propone un viaggio sonoro nel Cinquecento musicale romano, nel tentativo di mostrare la metamorfosi del linguaggio, da Costanzo Festa (1485/90 – 1545) alla nascita dello stile concertato. Festa si pone quale trait-d’union tra la scuola fiamminga e le nuove istanze della polifonia sacra romana codificate dal magistero palestriniano sotto l’influsso dei dettami del Concilio di Trento.

Il programma, idealmente diviso in tre parti (la scuola fiamminga con Festa, Palestrina e la sua scuola, gli albori del Barocco), consente di visualizzare sinotticamente quella metamorfosi, portando l’ascoltatore ad intravedere – con Giovanni Anerio e Giovanni Nanino – le estreme conseguenze della Seconda prattica monteverdiana, dove la teoria degli affetti (la musica completamente al servizio del testo) mostra tutta la sua capacità espressiva.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO