Agricoltore ucciso a Canosa di Puglia, un arresto

0
747
Auto Polizia

Con l’accusa di omicidio volontario, la polizia ha arrestato Saverio Piscitelli, di 66 anni, accusato di aver ucciso, il 31 ottobre scorso, l’agricoltore 56enne Sabino Vassalli. Il delitto fu compiuto a Canosa di Puglia, nel Nord Barese. L’arresto è stato eseguito sulla base di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip di Trani, su richiesta della Procura.

Piscitelli, che è un agricoltore, è accusato anche di porto abusivo d’arma. Il cadavere di Vassalli fu trovato nel vigneto della vittima: l’uomo aveva ferite profonde al capo e al volto e un foro all’altezza della nuca.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO