Bari: procedono i lavori di spurgo della condotta di fogna bianca sul lungomare Imperatore Augusto

0
1228

Da qualche giorno sono in corso i lavori di pulizia della fogna bianca sul lungomare Augusto, al di sotto della Muraglia, davanti a Santa Scolastica. Gli interventi sono realizzati attraverso l’utilizzo di un grosso camion cisterna autospurgo, dotato di serbatoio di accumulo del materiale aspirato avente una capienza superiore a 10metri cubi. Questo modernissimo automezzo permette di effettuare le operazioni di espurgo e disostruzione delle condotte di fognatura bianca senza alcuno sversamento esterno del materiale che ostruisce le tubazioni, attraverso due dispositivi che contemporaneamente iniettano acqua in pressione attraverso una lancia che avanza nella tubazione e rimuove il materiale presente che viene poi aspirato da un’altra grossa tubazione collegata alla cisterna. I lavori sono realizzati nell’ambito dell’accordo quadro della manutenzione delle condotte della fognatura bianca e si protrarranno ancora per qualche giorno.

“Il tratto di fogna bianca era completamente ostruito, come avevamo verificato qualche giorno fa alla presenza del sindaco – commenta l’assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso -. Nelle tubazioni sono state ritrovate ed aspirate ostruzioni di materiale accumulatosi nel corso degli anni, misto a lattine e vari altri rifiuti che compromettevano la funzionalità della fognatura. Ripristinare questa condotta è per noi fondamentale, in quanto verrà utilizzata dalla nuova fognatura bianca che verrà eseguita su strada Annunziata, il cui progetto verrà pubblicato a breve a seguito di una delibera di giunta che approveremo nei prossimi giorni per sbloccare la devoluzione di un mutuo con cui finanzieremo la parte dei lavori previsti per questa strada, eccedente il finanziamento originario. In questo modo nel corso del 2017 riusciremo a risolvere le criticità che permangono su strada Annunziata sin dagli anni di esecuzione dei lavori del Piano Urban, che non ha interessato questa strada del centro storico, soggetta ancora oggi ad allagamenti, e  su cui sono presenti tubazioni idriche staffate sulle pareti”.

di Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO