No al Fondamentalismo nel nome di Dio – le parole di Bartolomeo I

0
626
Il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I, alla messa pontificale nella basilica di San Nicola a Bari con l'arcivescovo mons. Francesco Cacucci (foto collaboratore Vincenzo Chiumarulo - 6 dicembre 2016)

Non possiamo tacere davanti allo scandalo delle mercificazione dell’essere umano, del fondamentalismo religioso che pretende di agire nel nome di Dio, dello sfruttamento dell’uomo sull’uomo, e del depauperamento delle risorse naturali a vantaggio di pochi e a svantaggio di molti, soprattutto dei più poveri”.

Lo ha detto il Patriarca di Costantinopoli, Bartolomeo I, stasera a Bari nel suo discorso nella Basilica di San Nicola, durante la messa pontificale.
Il Patriarca ha sottolineato che “questa terra non ha mai chiuso le sue porte, non è mai rimasta indifferente al grido di aiuto di tanti fratelli e sorelle nel bisogno”. E ha rimarcato che “oggi, ancora una volta, il Mar Mediterraneo, mare di cultura, mare di solidarietà, mare di collaborazione, è divenuto mare di ondate di profughi e migranti da ogni dove”. “Come cristiani – ha evidenziato – non restiamo indifferenti a questo grido di dolore”.

Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO