Raphael Gualazzi a Bari con un “respiro” artistico internazionale

0
889

Raphael Gualazzi si è esibito ieri sera ( 3 dicembre 2016) al Teatroteam di Bari, un concerto da incorniciare per le emozioni che suscitato, infiammando i tanti presenti.

img_0575

Love Life Peace”, il nuovo nuovo album di inediti di Raphael Gualazzi,  uscito il  23 settembre (su etichetta Sugar) è davvero bello da sentire:  jazz, blues e fusion, un misto di generi interpretati da mani geniali in piena sintonia con il pianoforte. Ieri sul palco del Teatroteam l’artista ha dato dimostrazione di essere un talento, meriterebbe un “respiro” più internazionale Raphael Gualazzi,  un doveroso riconoscimento, se si considera la giovane età il futuro non può che essere  promettente.

Con lui sul palco una eccezionale band: sei musicisti (alcuni anche coristi) tutti polistrumentisti con una sezione fiati composta da tromba, sax e trombone ed una sezione ritmica con chitarra, contrabbasso (o basso elettrico), batteria.

Anticipato dal singolo “L’estate di John Wayne”, un brano versatile ed originale che si tuffa in sonorità r’n’b ed echi vintage, “Love Life Peace”  ripercorre con estro nuovo, i generi musicali più cari all’artista, rivestendoli con grande creatività.

Atmosfera suggestiva quella di ieri sera,  anche per un  gioco di luci sul palco  che ha fatto la differenza e ha stimolato l’ascolto del pubblico, quest’ultimo si è alzato in piedi al termine del concerto.

Dai brani di “Love Life Peace” fino ai grandi successi contenuti negli album “Reality and Fantasy” e “Happy Mistake”. Il repertorio di Gualazzi ha toccato il jazz, la dolcezza di alcune pop ballad, il ritmo incalzante delle sonorità latine tradizionali, l’intensità della musica soul e R’n’B.

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO