Bari: online l’avviso di manifestazione di interesse per un progetto di inclusione socio-culturale rivolto a persone per non udenti e non vedenti

0
633

L’amministrazione comunale intende procedere, per mezzo di un’indagine di mercato, all’individuazione di soggetti cui affidare la realizzazione di un progetto di inclusione socio-culturale rivolto a cittadini non udenti e non vedenti che utilizzi gli strumenti espressivi del cinema e del teatro. L’iniziativa è finalizzata a ridurre l’isolamento delle persone con disabilità sensoriali per favorire la loro crescita personale e culturale.

Nello specifico si vuole favorire l’inclusione e la coesione sociale dei cittadini ipovedenti e non vedenti, ipoacusici e non udenti, rendere accessibile a tutti l’esperienza del cinema e/o del teatro, porre le nuove tecnologie e/o i nuovi mezzi di informazione a servizio della disabilità, migliorare la qualità della vita delle persone con  disabilità sensoriali.

“Questo progetto è reso possibile grazie al sostegno che Unicredit, banca tesoriera del Comune, assicura ad alcune delle nostre iniziative di carattere sociale e culturale – dichiara l’assessora al Welfare Francesca Bottalico -. La nostra idea di welfare, infatti, tiene insieme socialità e cultura nella convinzione che le pari opportunità si concretizzino anche rendendo accessibile l’arte e la bellezza a tutti e tutte, soprattutto alle persone più fragili. Per questo cerchiamo soggetti che abbiamo la competenza e l’esperienza necessarie per proporre un percorso di crescita tagliato sulle esigenze di chi ha disabilità della vista e dell’udito, sulla scia del successo che iniziative simili hanno raccolto negli scorsi anni”.

Sono ammessi a partecipare alla procedura soggetti privati senza finalità di lucro o soggetti del Terzo Settore e soggetti con finalità di lucro che operano nell’ambito dei servizi alla persona e alla comunità.

Gli interessati, purché in possesso dei requisititi richiesti, dovranno far pervenire la propria manifestazione d’interesse entro e non oltre il 14 dicembre 2016 .

Per la realizzazione del progetto sarà erogato l’importo massimo di 10.000 euro.

di Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO