Bari: 6 interventi dopo errore, Asl non paga

0
730
ospedale S. paolo foto luca turi ansa

Una donna di 46 anni ha riportato lesioni permanenti dopo un intervento chirurgico di ernia del disco e, a distanza di mesi dall’accordo raggiunto, la Asl di Bari non ha ancora pagato il risarcimento concordato di 105mila euro. Ne dà notizia il legale della donna, l’avv. Ettore Gorini.

La donna fu operata nell’ospedale San Paolo di Bari il 9 agosto 2013. Durante l’intervento, come accertato da una consulenza tecnica medico-legale disposta dalla Procura di Bari, furono lesionati la vena iliaca sinistra e l’intestino.

Trasportata d’urgenza al Policlinico, la donna fu sottoposta ad altri sei interventi riuscendo a salvarsi, ma riportando danni permanenti.
A processo penale ormai in corso, la difesa e la Asl hanno raggiunto nel giugno scorso un accordo per una transazione risarcitoria. La parte offesa ha ritirato la denuncia è il procedimento si è chiuso. Il termine ultimo per il pagamento era fissato al 15 ottobre. Il legale annuncia un’azione di pignoramento e una segnalazione alla Corte dei Conti.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO