Copertino: agguato ad un pregiudicato, salvo per arma inceppata

0
779

É grave ma non sarebbe in pericolo di vita Roberto Giancane, il pregiudicato di 43 anni ferito ieri sera in un agguato a Copertino nel negozio gestito dalla moglie in via Piave.

L’uomo sarebbe salvo solo perchè la pistola si è inceppata quando il killer ha tentato di sparare il colpo di grazia. Secondo i carabinieri, infatti, il killer ha sparato il primo colpo a meno di 20 cm di distanza e il proiettile ha perforato il torace uscendo dall’altra parte e sfiorando il cuore. Quando il killer ha tentato di sparare il secondo colpo, che avrebbe dovuto finire Giancane, la pistola, una tokarev cal.7,62 di fabbricazione russa, si é inceppata.

Giancane é stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico ed ora é ricoverato con riserva di prognosi nel reparto di Rianimazione dell’ospedale Vito Fazzi di Lecce.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO