Il Festival Oriente Occidente chiude a Bari con “Dalla guerra amorosa”

0
699

Il Festival Oriente Occidente diretto a Bari da Sabino Manzo nella rete Orfeo Futuro,  sabato 29 ottobre presenta, a Santa Teresa dei Maschi (ore 20.30), il concerto «Dalla Guerra Amorosa (Fatti e misfatti di amori turbolenti)», protagonista l’Ensemble Cappella Santa Teresa dei Maschi con il baritono Giuseppe Naviglio, Claudio Mastrangelo al violoncello e Sabino Manzo al cembalo.

giuseppe-naviglio

claudio-mastrangelo-3

Nel percorso musicale di quest’ultimo appuntamento, il festival getta uno sguardo sulla cantata a voce sola d’autore nelle sofferenze d’amore. Dunque, amori contrastati, tradimenti, gelosie, sospetti ed altro ancora rivivono attraverso le note di Bach («Amore traditore» Cantata BWV 203 per voce sola di basso e cembalo), Händel («Dalla guerra amorosa» Cantata a voce sola di basso con basso continuo) e Antonio Caldara («Che dite» Cantata a voce sola di basso con basso continuo).

Previste anche prime assolute in tempi moderni con una panoramica nella Napoli di Francesco Mancini («Agitato mio pensiero» Cantata a voce sola di basso con basso continuo) e in quella dei pugliesi Nicola Fago («Miserabile scempio» Cantata a voce sola di basso con basso continuo), Domenico Merola (Toccata in re maggiore, Sonata in re minore e Sonata in si bemolle maggiore per cembalo) e Francesco Paolo Scipriani (Toccate a solo 1, 2, 5 e 10 da Principi da imparare a suonare il violoncello). Tutti inediti per il pubblico d’oggi che affrontano temi comuni e passioni del Sud, con la voce rara di basso che trionfa nell’ira e nella passione.

Info: Biglietti 10€ (intero), 8€ (over 65), 5€ (under 30 e studenti universitari), 3€ (14-18 anni). Botteghino un’ora prima del concerto o acquisto sul www.santateresadeimaschi.it

Fonte Ufficio stampa Francesco Mazzotta

di Maria Cristina Consiglio

 

LASCIA UN COMMENTO