“Verso Sud Festival” a Corato, domani in scena “Dissonorata” di Saverio La Ruina

0
928

Domenica 23 ottobre, alle ore 20.30, presso il larghetto Santa Maria Greca, nel centro storico di Corato, davanti all’opera appena realizzata dall’artista argentina Yuro, andrà in scena, nell’ambito  del Verso Sud Festival, “Dissonorata”, di e con Saverio La Ruina.

“Dissonorata” è la storia di una ragazza del Sud in un dopoguerra attanagliato dalla fame e dall’ignoranza quando le donne erano imbozzolate in un reticolo di sopraffazioni.

Con questo spettacolo La Ruina ha conquistato il premio Ubu, il massimo riconoscimento per il teatro in Italia, come “Migliore attore” e “Migliore novità italiana”.

Per la prima e unica volta, lo spettacolo avrà per fondale l’opera murale inedita e appena completata, della pittrice argentina Hyuro. L’artista argentina ha usato la sinossi del testo di La Ruina come ispirazione per il suo lavoro.

L’appuntamento di domenica conclude un programma molto denso, con oltre 30 appuntamenti, circa cinquanta artisti nazionali e internazionali e interventi di personalità della cultura, dell’arte e dell’impresa.

A confrontarsi col tema dell’abbandono, scelto quest’anno dai curatori come filo rosso della rassegna, alcuni tra i nomi più importanti dell’arte pubblica internazionale; accanto agli italiani Edoardo Tresoldi, Alberonero, e Claudio Laudani (per il pittore veneto si tratta della prima personale in Puglia) saranno a Corato anche l’argentina Hyuro e lo spagnolo Sam3.

Di alto livello anche le performance poetiche, che hanno visto protagonisti alcuni dei maggiori poeti performativi contemporanei, come Claudia Fabris, Paolo Maria Cristalli, Vincenzo Mastropirro e Daniel Cundari. In cartellone anche due appuntamenti con il teatro e musica rara.

Info: Tutto il programma del festival è su www.lavorarestancapuglia.it

Fonte Addetto stampa: Luca Basso

di Maria Cristina Consiglio

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO