Bari: sequestro di armi al clan Parisi

0
1745

Un deposito di armi del clan mafioso Parisi di Bari è stato scoperto dai carabinieri in un box del rione Japigia in uso a un incensurato di 49 anni, che è stato arrestato e ha raccontato agli investigatori di aver custodito le armi per conto di un affiliato al gruppo criminale, Antonio Caizzi, che è stato sottoposto a fermo.

Sono state trovate e sequestrate sette armi da sparo, nascoste in una cassetta per utensili, tra cui una mitraglietta Skorpion, due pistole semiautomatiche clandestine, una pistola semiautomatica modificata, una pistola semiautomatica modello Savage e due revolver modello 38 special e Smith e Wesson 44 magnum, 400 cartucce di vario calibro per armi da guerra ed armi comuni. Nel box, oltre alle armi, sono stati rinvenuti numerosi involucri di cocaina pura per un peso complessivo di 1 kg. La droga, una volta immessa sul mercato dello spaccio, avrebbe fruttato – secondo gli investigatori – un guadagno stimato in non meno di 300mila euro.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO