Bari: approvata in giunta la delibera per l’assunzione di 22 assistenti all’infanzia nei 2 nuovi nidi comunali

0
521

Su proposta dell’assessore al Personale Angelo Tomasicchio, la giunta comunale ha approvato oggi la delibera con la quale, grazie al finanziamento del Piano di intervento per i Sevizi di cura all’infanzia – secondo riparto, presentato del Comune di Bari nell’ambito del Piano di Azione e Coesione (PAC), si procede all’assunzione di 15 unità con profilo professionale di assistente all’infanzia a tempo determinato e a tempo pieno e di 7 unità con medesimo profilo, a tempo determinato e a tempo parziale, per l’attivazione dell’anno educativo nei due nuovi nidi di infanzia comunali “Montessori”e “Costa”, comprendente il prolungamento orario del funzionamento delle due strutture fino alle ore 18.00.

Il personale che sarà impiegato a breve nei due nidi, che saranno inaugurati uno il 21 novembre, l’altro nei primi giorni di dicembre, è stato individuato attingendo alla graduatoria concorsuale per il profilo di “assistente all’infanzia”, categoria C, di cui all’avviso pubblico del 27 giugno 2014, approvata con determinazione dirigenziale n. 678 del 19 dicembre /2014.
“Nonostante il quadro normativo complesso, che vede gli enti locali alle prese con il ricollocamento del personale delle ex Province e con i limiti fissati dal patto di stabilità – commenta Angelo Tomasicchio -, abbiamo potuto procedere con l’assunzione del personale educativo necessario per i due nuovi nidi comunali grazie al cosiddetto Decreto Enti Locali (DL 113 del 24 giugno 2016). Questo prevede misure finanziarie urgenti per gli enti territoriali introducendo modifiche in ordine alle capacità assunzionali, alle disposizione degli enti locali e ai relativi vincoli previsti in materia, introducendo in particolare disposizioni che riguardano il personale insegnante ed educativo degli enti locali necessario per garantire la continuità e assicurare la qualità del servizio educativo nelle scuole dell’infanzia e negli asili nido comunali. Manteniamo così un impegno preso dal sindaco Decaro in campagna elettorale per offrire a due quartieri della città che non avevano mai avuto asili nidi pubblici un servizio importante per le famiglie, tagliato su misura per i più piccoli. Attraverso queste assunzioni potenziamo i servizi per i minori, garantiamo la copertura delle ore di assistenza nei nidi fino alle 18, tutelando il diritto dei genitori a conciliare i tempi di vita e di lavoro, e creiamo nuova occupazione sul territorio, il tutto con risorse ministeriali e non del civico bilancio”.

Fonte Ufficio stampa Comune di Bari

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO