Tentativo di estorsione a Casamassina, due arresti

0
719

Al termine di indagini avviate in seguito alla denuncia di due vittime di una tentata estorsione, i carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari Giuseppe Castellino, di 47 anni, e Nicola Pagliaruli, di 31, entrambi di Acquaviva delle Fonti.

L’arresto è stato disposto dal gip di Bari Annachiara Mastrorilli su richiesta del pm Giuseppe Gatti, al termine di una attività investigativa, avviata a febbraio, e scaturita dalla denuncia delle vittime: due dipendenti di una ditta che distribuisce slot-machine. Castellino avrebbe avvicinato a Casamassima due operai di una società che noleggia videogame mentre prelevano l’incasso di alcun apparecchi in un bar dicendo loro “sono appena uscito di galera….Sto cercando i soldi a tutti!”, in modo che riferissero ai loro titolari di versagli periodicamente una somma di denaro da concordare per non aver alcuna ritorsione aggiungendo: “Parla quanto prima con i titolari altrimenti le cose si mettono male”.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO