In Puglia 4 miliardi di euro all’anno per il gioco di azzardo, i giovani fonte di reddito

0
668

“Il 25 per cento dei giovani delle scuole superiori della Puglia, di età compresa fra 15 e 19 anni, dichiara che il gioco d’azzardo può essere una fonte di reddito”.

 

Lo ha spiegato l’avvocato Attilio Simeone, coordinatore nazionale di ‘Insieme contro l’azzardo’, all’incontro organizzato nel padiglione di Unioncamere alla Fiera del Levante di Bari da Fondazione e Consulta Antiusura su ‘Sovraindebitamento, azzardo e usura’.

Simeone ha fornito i dati sul giro d’affari del gioco d’azzardo in Puglia e in Italia, quattro miliardi di euro annui nella regione e 88 miliardi nell’intero Paese, “pari a 70 milioni di giornate lavorative dedicate al gioco, se si moltiplica il consumo per il tempo trascorso davanti ad una slot machine”. L’incontro, moderato dal presidente della Fondazione antiusura S. Nicola e Ss. Medici di Bari, monsignor Alberto D’Urso, ha rappresentato l’occasione per lanciare un appello.
“Quindici regioni hanno già legiferato su azzardo e usura ma la Puglia ancora no”, ha detto monsignor D’Urso.

Fonte Ansa

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO