Bari: baratto amministrativo, pubblicato l’avviso

0
644

Il Comune di Bari ha pubblicato l’avviso pubblico per la presentazione delle domande, da parte di associazioni e cittadini che intendono accedere al baratto ed estinguere così i debiti con l’Amministrazione, prestando un’attività lavorativa temporanea.

 

Nella prima fase sperimentale, l’Amministrazione comunale ha individuato nella TARI 2016 il tributo alla base del Baratto Amministrativo e l’attività da prestare è la pulizia e decoro del verde pubblico e dei giardini nei cinque Municipi.

 

Le associazioni e i singoli cittadini che siano titolari di una posizione tributaria (TARI 2016) per un importo annuale non inferiore a 300 euro possono inoltrare domanda di adesione, utilizzando i moduli presenti sul sito del Comune.

 

Il regolamento, nel prevedere la possibilità di partecipazione di tutti contribuenti, a prescindere dal reddito ISEE posseduto, privilegia i cittadini che versano in particolari condizioni economiche di disagio, nuclei familiari numerosi o con persone affette da disabilità a carico, chi è stato licenziato, chi è in cassa integrazione.

 

La domanda dovrà essere presentata direttamente presso gli sportelli della Ripartizione Tributi, Corso Vittorio Emanuele n.113, o trasmessa a mezzo posta certificata all’indirizzo di posta tributi.comunebari@pec.rupar.puglia.it , entro il 17 ottobre 2016.

 

Per informazioni è possibile rivolgersi alla Ripartizione Tributi – tel. 080.577.35.72 – 080.577.35.73 – 080.577.35.88.

Fonte ufficio stampa Comune di Bari

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO