Monopoli: Il Festival Ritratti chiude nel segno di Schumann

0
897

Il Festival Ritratti, inserito nella rete Orfeo Futuro, chiude la dodicesima edizione nel segno di Robert Schumann e due interpreti di straordinario talento. Protagonisti saranno il violinista Antonio Anselmi e la pianista Antonia Valente, direttore artistico della manifestazione con Massimo Felici e con lui fondatrice dell’Ensemble ’05, formazione «in residence» del Festival. L’appuntamento con le due Sonate per violino e pianoforte del compositore tedesco è per mercoledì 31 agosto (ore 21), nel Chiostro di Palazzo San Martino.

Antonio Anselmi

Pagine del 1851, nelle quali Schumann riuscì a sintetizzare il proprio ideale di musica concertante, alternando slanci improvvisi e momenti di profonda introspezione, le due Sonate per violino e pianoforte rispettano la pura forma classica in una equilibrata fusione tra aspetti melodici e ritmici e sono considerate tra i vertici di questa letteratura.

Antonio Anselmi, discepolo di Carl Flesh e George Enescu e primo violino solista del leggendario complesso I Musici, con cui ha pubblicato per la Sony le Quattro Stagioni di Vivaldi, se ne fa interprete con il suo violino Nicola Amati del 1676 accanto ad Antonia Valente, pianista premiata in diversi concorsi internazionali e concertistica attiva in giro per il mondo con una particolare predilezione per il repertorio da camera e lideristico.

Info: Posto unico € 10 / ridotto (giovani sotto i 25 anni) € 5; abbonamento 4 concerti € 25

INFO3206646395 / 3208141845 / info@ensemble05.it

Fonte:addetto stampa, Francesco Mazzotta

di Antonio Carbonara

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO