I sindacati scuola chiedono interventi per le aree colpite dal sisma

0
919
Il sisma che nella notte ha colpito il Centro Italia ha raso al suolo la frazione di Pescara del Tronto (Ascoli Piceno). Pescara del Tronto, 24 agosto 2016. ANSA/ CRISTIANO CHIODI

I segretari generali dei sindacati scuola Flc Cgil, Cisl Scuola, Uil Scuola e Snals Confsal hanno inviato al ministro dell’istruzione una richiesta di intervenire urgentemente per ridefinire i termini per le operazioni riguardanti il personale scolastico nelle zone colpite dal terremoto, aggiornando tutte le scadenze e assumendo ogni provvedimento necessario per garantire un regolare avvio delle attività scolastiche.

Questo il testo della nota:

In considerazione dei gravissimi disagi che si stanno verificando nelle aree territoriali interessate dal sisma, si chiede l’immediata sospensione, per le aree in questione, di tutte le scadenze previste per le operazioni di utilizzo e assegnazione del personale, e che le stesse siano successivamente rideterminate in base all’evolversi della situazione, insieme a ogni altro provvedimento che si rendesse necessario per assicurare un regolare avvio dell’anno scolastico.

FLC CGIL
Domenico Pantaleo
CISL SCUOLA
Maddalena Gissi
UIL SCUOLA
Giuseppe Turi
SNALS CONFSAL
Marco Paolo Nigi

 

di Antonio Carbonara

 

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO