Bari: in pubblicazione il bando per la concessione marittima di Torre Quetta

0
712

Sarà pubblicato domani, giovedì 25 agosto, sul sito istituzionale del Comune di Bari la procedura ad evidenza pubblica per la concessione demaniale marittima, con finalità turistico – ricreativa, della struttura demaniale sita nel Comune di Bari, al lungomare Di Cagno Abbrescia, facente parte del compendio denominato “Torre Quetta”.

In vista della scadenza della concessione provvisoria rilasciata all’inizio della stagione estiva, la ripartizione Sviluppo economico ha provveduto a istruire il bando utile ad affidare la gestione del bene a un soggetto in grado di fornire il massimo rialzo sul canone posto a base di gara, pari a 13.086,04 euro.

La concessione avrà durata di un anno, nelle more della possibilità per il Comune di Bari di acquisire la proprietà del bene, a fronte del procedimento in corso di ridefinizione della dividente del demanio marittimo e dell’adozione Piano comunale delle coste.

“Abbiamo scelto di prorogare la concessione provvisoria della spiaggia per non interrompere la stagione estiva dei baresi e dei tanti cittadini che ormai frequentano Torre Quetta – spiega l’assessora allo Sviluppo economico Carla Palone -. La nuova concessione durerà un anno invece che tre. In questo periodo il Comune potrà definire le condizioni della proprietà del bene, in modo da inserire quest’area in un progetto di riqualificazione complessiva del waterfront cittadino, cui stiamo lavorando, e indire successivamente una nuova gara più a lungo termine. Nel frattempo vogliamo che i tanti fruitori dell’area di Torre Quetta, che va ben oltre la spiaggia, possano imparare a conoscerla e a frequentarla attraverso gli eventi che sia gli operatori privati sia l’amministrazione comunale possono organizzare durante tutto l’anno. Il bando per la concessione di questi spazi è riservato alle attività economiche, anche giovani, in modo che possano cimentarsi con nuove professioni e investire nel settore turistico nella città di Bari”.

Il soggetto gestore dovrà assicurare la pulizia e la manutenzione delle aree a verde, con relativa attività di diserbamento e potatura, la manutenzione e la pulizia degli arredi urbani (panchine in legno e in ghisa, giostre aree per bambini, fontanine) e delle opere edili presenti nella zona in oggetto, tra cui gli edifici adibiti a bagni pubblici e i gazebo in muratura destinati a attività turistico-creative con somministrazione di alimenti e bevande.

Deve essere garantita per l’intera durata della concessione, la pulizia e la manutenzione della spiaggia, dei servizi igienici e dei manufatti secondo il programma indicato. I servizi di raccolta dei rifiuti devono osservare le regole e gli strumenti della raccolta differenziata mediante l’allocazione di appositi contenitori, avviando i rifiuti nei punti di raccolta indicati dall’amministrazione comunale.

Nel bando è prevista per il concessionario la possibilità di destinare alcune aree, indicate dall’amministrazione comunale, al sevizio di parcheggio orario di auto e motoveicoli sulla base delle tariffe di € 3,00/intera giornata e di € 2,00/mezza giornata, trattenendo integralmente i relativi proventi, e al noleggio diurno e notturno di ombrelloni e lettini. Tutte le attività di animazione e intrattenimento devono essere esercitate in piena conformità alla normativa vigente in materia, con possibilità di apertura anche nelle ore serali, per proseguire l’attività di animazione con spettacoli a pagamento, esclusa qualsiasi attività balneare.

 

Le domande di partecipazione dovranno pervenire alla ripartizione Sviluppo Economico, largo Chiurlia n. 27, Bari – a pena di esclusione, entro le ore 12 del 23 settembre 2016 mediante consegna a mano o a mezzo del servizio postale con raccomandata a.r,. o tramite agenzia di recapito autorizzata con ricevuta di ritorno.

Fonte: ufficio stampa Comune di Bari

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO