Lecce: Clochard morto in casolare, forse malore

0
619
I carabinieri ed i soccorsi sul luogo del crollo a Lecce 27 gennaio 2014. Due persone, un uomo e una donna, risultano disperse dopo il crollo improvviso della pavimentazione di una abitazione al piano terra, in via Taranto, a Lecce. I due sarebbero precipitati in una cisterna sottostante. I dispersi sono una coppia di clochard che aveva trovato ospitalità in quella casa fatiscente. ANSA/CLAUDIO LONGO

Un clochard è stato trovato morto nella tarda mattinata di oggi in un casolare abbandonato di via Taranto, alla periferia di Lecce. Si tratta di Giuseppe Fiorentino, ‘senzatetto’ di 66 anni.

La causa del decesso potrebbe essere un malore improvviso. Sono intervenuti vigili urbani e agenti della Questura. Giuseppe Fiorentino era il clochard che per primo nel gennaio 2014 scoprì i corpi di Riccardo Martina e Veronica Piggini, la coppia di ‘senzatetto’ trovata morta dopo un mese in una cisterna piena di acqua dello stabile diroccato che i due avevano occupato abusivamente in via Taranto, lo stesso in cui Fiorentino è stato trovato oggi privo di vita. Fiorentino era conosciuto da tutti a Lecce e da tempo chiedeva un tetto sotto il quale ripararsi insieme al suo cagnolino che gli ha tenuto compagnia sino all’ultimo. Il magistrato di turno della Procura di Lecce Massimiliano Carducci ha disposto l’autopsia, affidandola al medico legale Ermenegildo Colosimo, per accertare le cause del decesso.

Fonte Ansa

di Maria Cristina Consiglio

LASCIA UN COMMENTO