Bari: proseguono gli appuntamenti al centro polivalente per anziani di via Dante

0
714

In una nota a firma dell’’assessora al Welfare Francesca Bottalico  si comunica che proseguono gli appuntamenti, gratuiti e aperti a tutti, in programma al centro polivalente per anziani di via Dante che ogni pomeriggio, dalle ore 15.30, propone attività ludiche libere, per proseguire con laboratori e attività a tema. 

Questo pomeriggio appuntamento alle ore 16.45 con “Festa Moda Mare”, mentre domani, alle ore 17.00, si potrà partecipare a un laboratorio di manualità e venerdì, alle 16.45, ci sarà spazio per la musica e il divertimento con “Balliamo insieme – balli di gruppo”. Le attività settimanali si concluderanno sabato pomeriggio, alle ore 16.45, con lo show canoro “Omaggio a Gianni Morandi”, per riprendere regolarmente lunedì.

“Il welfare non va in vacanza – commenta Francesca Bottalico – in questa settimana sono garantiti tutti gli interventi di monitoraggio previsti dal programma estivo del welfare a contrasto degli effetti delle ondate di calore, il pronto intervento sociale, le attività di segnalazione del centro antiviolenza, come pure il programma di distribuzione pasti, orientamento, consulenza legale e psicologica per i senza fissa dimora e gli anziani soli nell’ambito del programma Serenitanziani. A questo proposito vorrei ringraziare tutti gli operatori e le operatrici sociali in servizio a ferragosto che hanno lavorato tutta la giornata per assicurare un pasto a chi è in difficoltà, organizzando la distribuzione in due turni che ha consentito di rispondere al bisogno di 200 tra uomini e donne, italiani e stranieri. Da lunedì 22 e con aperture a scacchiera, tutti i servizi del welfare legati all’area socio-educativa riprenderanno a funzionare regolarmente, e nei prossimi giorni sono in programma feste e appuntamenti in giro per la città nell’ambito di Bari social summer, il programma di eventi e attività gratuite promosso dall’assessorato al Welfare per offrire a quanti restano in città momenti di festa e socializzazione. Fin qui la rete del welfare, composta di soggetti pubblici e privati, ha funzionato efficacemente, lavorando sulla programmazione e sul monitoraggio costante degli interventi, con l’intento di essere vicini anche ai più fragili in un periodo particolarmente critico, in cui la solitudine pesa più che mai, come l’estate”.

di Antonio Carbonara

LASCIA UN COMMENTO