Tragedia Ferroviaria: la pm Simona Merra si difende dalla “foto scandalo”

0
983

Si difende  la pm della procura di Trani Simona Merra,  dopo la pubblicazione  da parte del Il Giornale  di una foto che la trae in atteggiamento confidenziale con l’avvocato De Cesare,  difensore del capostazione di Andria indagato, Vito Piccarreta.

Una foto che ha suscitato scalpore e che ha fatto il giro del web in poco tempo.  L’avvocato  De Cesare  che difende il capostazione di Andria  finge di baciare il piede alla pm.

Quest’ultima si difende affermando che la foto “risale a luglio del 2013″, e precisa di aver avuto una conoscenza limitata a quel periodo con l’avvocato De Cesare”.

Merra ricorda che erano a una festa e durante un gioco,  fatto alla presenza degli altri invitati , lei era stata schizzata con acqua e l’avvocato le stava solo chiedendo scusa

Nel frattempo i parenti delle vittime chiedono chiarimenti,  e se è il caso di valutare la rimozione della pm dal suo delicato incarico.

La pm precisa di aver gestito il fascicolo, di cui è coassegnataria insieme ad altri colleghi, “serenamente e senza condizionamento”. “Ho fatto una relazione al procuratore facente funzioni – evidenzia – e gli ho rappresentato come stanno le cose. Dopodiché sono serena. E’ tutto alla luce del sole”.

“Non ritengo di dover formulare alcuna richiesta di astensione perché non ci sono gravi motivi di opportunità – spiega Merra all’ANSA – ma se il Procuratore riterrà di sollevarmi da questo incarico chiaramente mi adeguerò”.

Fonte Ansa

 

LASCIA UN COMMENTO