Uniba incontra gli studenti atleti

0
872

Oggi nell’Aula Stìfano del Palazzo Ateneo il rettore Antonio Uricchio ha consegnato ai primi 40 studenti l’attestato con cui l’Università di Bari riconosce loro lo status di “studente atleta”, in virtù degli elevati meriti sportivi che gli stessi hanno conseguito in diversi campi dello sport (canottaggio, canoa, nuoto, calcio a 5, pallamano, basket).

Sono intervenuti oltre al rettore il Presidente del CONI, Elio Sannicandro, l’Assessore allo sport del Comune di Bari, Pietro Petruzzelli, il presidente del CUS Bari, Giuseppe Seccia e il delegato del rettore al Comitato per lo sport universitario, Silvio Tafuri.

Dal 19 maggio 2016 l’ateneo barese ha adottato, su proposta del Comitato per lo Sport Universitario (CSU), il “Regolamento studenti atleti” che intende, attraverso  strumenti come il tutorato personalizzato e il riconoscimento di crediti a scelta dello studente, sostenere e garantire il diritto allo studio a coloro che vogliono conseguire una laurea senza rinunciare alla carriera di sportivo professionista.

Il Presidente del CUS ha auspicato che si tratti solo dell’inizio di un percorso che potrebbe portare alla realizzazione di un college universitario.

Il provvedimento con cui è stato operato il riconoscimento dello status di studente atleta è stata l’occasione  per avviare una sfida importante: la candidatura della città di Bari quale sede dei Campionati Nazionali Universitari (CNU) del 2019 nel ricordo di Ignazio Lojacono, già proposta dal Comitato per lo Sport nella seduta del 15 giugno scorso e attualmente in corso di formalizzazione.

L’Università di Bari e i suoi atleti, insieme al CUS, sono impegnati inoltre nel  sostegno alla candidatura di Roma come sede delle Olimpiadi del 2024.

Biofarma

LASCIA UN COMMENTO