Un imprenditore barese nel giro di false fatture sponsor volley, 7 le denunce

0
714

La Guardia di Finanza di Forlì ha concluso un’indagine su 4 società di sponsorizzazioni sportive che avrebbero procurato una presunta evasione per oltre 36 milioni di euro. Denunciate 7 persone per emissione ed uso di fatture per operazioni inesistenti, omessa dichiarazione e omesso versamento di Iva. Le società – a Forlì, Cesena e Rimini – gestivano spazi pubblicitari delle partite casalinghe di una società marchigiana di pallavolo femminile di A1.

Il sistema di frode si fondava sul ricorso a fatture per operazioni inesistenti o fatture gonfiate emesse dalle società agli sponsor. A organizzare il tutto, per le indagini iniziate nel 2014, un imprenditore barese di 67 anni che avrebbe creato le società di gestione degli spazi pubblicitari, intestandole a prestanome nullatenenti senza figurare. Le società venivano fatte subentrare l’una all’altra creando ogni 2/3 anni la nuova, che acquisiva il pacchetto degli sponsor ed il diritto alla gestione degli spazi pubblicitari.

Fonte Ansa

LASCIA UN COMMENTO