Bari Social, smartphone e tablet per informare i cittadini

0
752

L’amministrazione comunale e la cooperativa sociale C.A.P.S. presentano “Bari Social” hanno presentato stamane  la prima applicazione digitale sulle risorse welfare nella città di Bari, disponibile per smartphone e tablet Android ed iOS. L’iniziativa è stata presentata oggi, a Palazzo di Città, dall’assessora al Welfare Francesca Bottalico, dall’assessore all’Innovazione tecnologica Angelo Tomasicchio, dal presidente C.A.P.S. Marcello Signorile e dalla dirigente della ripartizione Servizi alla persona Annarita Amodio.

Un’occasione per informare sempre di più i cittadini delle opportunità dei servizi sociali. L’iniziativa presentata stamane si apre alle novità tecnologiche.  L’amministrazione comunale sostiene e promuove la prima applicazione digitale sulle risorse welfare nella città di Bari, disponibile per smartphone e tablet Android ed iOS.

Soddisfazione da parte dell’assessore Welfare Francesca Bottalico:”Bari social” è uno strumento straordinario per il mondo del welfare – ha esordito Francesca Bottalico – che si inserisce nel programma complessivo di informatizzazione della ripartizione Servizi alla persona, in via di realizzazione, che prevedrà la gestione integrata di tutti le azioni e gli interventi sociali e socio-sanitari, grazie alla creazione di cartelle uniche e all’aggiornamento completo delle carte servizi per ogni struttura pubblica e privata, rendendo così trasparente l’offerta e la gestione delle procedure e dei tempi di risposta per la tutela dei soggetti più fragili. Questo permetterà, inoltre, di creare una banca dati cittadina capace di fornire indicazioni utili per una reale pianificazione e valutazione dei bisogni sociali. L’app rappresenta una novità assoluta per raggiungere anche chi non è conosciuto ai servizi sociali e può davvero diventare un’ottima guida per quanti hanno bisogno di orientarsi tra emergenze e iniziative socio-culturali, anche alla luce del decentramento, quasi concluso, in favore dei Municipi. È un patrimonio di dati per la rete del welfare ma anche per l’intera città, in quanto offrirà anche una mappatura di altri servizi utili a tutti e tutte. Ringrazio la cooperativa e gli operatori del C.A.P.S. per aver voluto offrire gratuitamente questa app alla città”.

LASCIA UN COMMENTO