CrossRowing a Bari con l’olimpionico Panzarino

0
983

CROSSROWING è un programma di allenamento che ha l’obiettivo di ottimizzare le competenze psico fisiche dell’individuo: resistenza cardiovascolare e respiratoria, stamina, forza, flessibilità, potenza, velocità, coordinazione, agilità, equilibrio, precisione. A Bari in via Melo, nella palestra Progetto Forma S.r.L Centro Benessere, protagonisti della disciplina sono i maestri Pasquale Panzarino e Domenico Montrone. 

Non due sconosciuti, ma due atleti con esperienza alle spalle, quella olimpionica di  Pasquale Panzarino, primo canottiere del Cus Bari in assoluto ad approdare alle Olimpiadi di canottaggio Sydney 2000, nato a Bari il 9 luglio 1972. Per Domenico Montrone del CUS Bari, esperienze nel canottaggio che conta a livello europeo e mondiale.

A loro il compito di appassionare la loro utenza con il CrossRowing,  una disciplina sportiva di fatica e sudore, ma a dire di chi frequenta il corso tanta soddisfazione per i frutti raccolti sul piano del benessere fisico e mentale. Non uno sport per pochi ma uno sport per tutti, con una dose di pazienza e di attesa per il raggiungimento degli obiettivi programmatici legati alla disciplina. Tra le virtù dell’atleta anche un pò di carattere, come quello dell’olimpionico Panzarino che, a dire di qualcuno frequentante il corso, urla come nei vecchi tempi, quando dalle sue lunghe mani afferrava i remi della sua imbarcazione.

Dalla pagina Facebook CrossRowing del Progetto Forma S.r.L Centro Benessere alcune delle caratteristiche della disciplina:

  • l’esecuzione di una sequenza di almeno tre esercizi con piccole pause di recupero. Ogni esercizio viene eseguito per una serie ed è chiamato “stazione”;
  • L’intera sequenza di tre o più esercizi è chiamata “passata”, (come nella voga). Il numero di ripetizioni per stazione così come il numero di passate è proporzionale alla cattiveria del suo ideatore;
  • Indipendentemente dal volume o dall’intensità, un circuito così organizzato porta risultati nelle seguenti aree:
    capacità cardio-respiratoria;
    resistenza alla fatica muscolare;
    condizionamento generale, 
    perdita di grasso.

 

A fare da cornice al CrossRowing una corretta alimentazione, per gli amanti dello sport qualche limite a tavola, meno dolci e meno pasta. Si sa, non  è  possibile essere ortodossi in tal senso, anche per l’olimpionico Panzarino che qualche kilo di troppo lo ha preso negli anni. Belli dentro e fuori, certamente il binomio vincente per uno sport di “salute”.

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO