I Tortured Soul nel Friday Canneto

0
388

Venerdì 24 giugno al Canneto Beach di Leporano (Ta) nel secondo appuntamento della rassegna “Friday Canneto” si esibirà il noto gruppo newyorkese Tortured Soul, composto da John-Christian Urich in voce e alla batteria, Jordan Scannella al basso, Isamu Mcgregor, alle tastiere, che propone un genere musicale singolare, da loro stessi definito “live soulful house”.

Formatisi nel 2010 a Brooklyn, grazie ad un’idea di Urich, i Tortured Soul prendono spunto da artisti quali Prince, Heatwave e Kool & The Gang, ma si spingono verso un acid jazz che richiama il funk dei Jamiroquai e la freschezza del sound proposto da djs quali Joey Negro, Kenny Dope, Soul Clap and Jamie Jones. Il primo singolo pubblicato da John-Christian Urich è stato “I Might Do Something Wrong”, un vero successo nella scena musicale newyorkese. Successivamente al progetto si sono affiancati Ethan White e Jordan Scannella. Da questa nuova formazione è arrivato il nuovo brano “Fall In Love”, che ha consacrato il lavoro iniziato e ha lanciato il gruppo nella scena musicale internazionale, con grande successo.

Durante la loro performance i Tortured Soul proporranno i brani più apprezzati della propria discografia, caratterizzata da musica dance suonata con strumenti classici, pestando sulla batteria, cantando e eseguendo dal vivo la loro musica con giri di basso che scandisco un groove pieno, travolgente, irresistibile. Non mancheranno inoltre cenni al loro ultimo album, “On This Evil Night”, che sarà pubblicato il 29 luglio dall’etichetta Pure Steel Records.

Al termine della loro live set, si continuerà a ballare con le selezioni musicali del dj resident della rassegna “Friday” Canneto, ovvero il tarantino Marcello Ferrarese e dei “Guest” Tonio Amendola e Paolo Conte, accompagnati dal vocalist Piernicola Cianciotta.

Possibilità di cenare prima dell’esibizione dei Tortured Soul, a partire dalle ore 21.

Info: Canneto Beach – Via Argentina 200 – Leporano (Ta)

0995332037

Inizio spettacolo: 23:00

 

Cantine Di Gioia
Stolfa Edilizia
Fumai Costruzioni
Casa Serena Capurso

LASCIA UN COMMENTO