A Lecce Parkejoo apre con 15 giorni di gratuità. E’ il primo parcheggio in Italia che si autosostiene energeticamente

0
114

1/15103

 

610 posti auto su tre piani interrati nel cuore di Lecce

Elevata automazione, massima sicurezza

Ecosostenibilità

 

IL PRIMO PARCHEGGIO IN ITALIA CHE SI

AUTOSOSTIENE ENERGETICAMENTE

 

Parkejoo

Da sabato 2 aprile 2022

con i primi 15 giorni di gratuità

*****

610 posti su tre livelli. 24.000 metri quadrati di struttura altamente tecnologica, ad elevata automazione, videosorvegliata h24, aperta tutto l’anno. Servizi per la mobilità sostenibile: colonnine per la ricarica delle auto elettriche e possibilità di prenotare il proprio stallo tramite app senza dover perder tempo nel traffico con il motore acceso. Colori e suggestioni d’arte differenti per ogni piano, per orientarsi e riconoscersi nel cuore del Salento. È il “Parkejoo” nel centro di Lecce.

 

Parkejoo si trova in viale De Pietro, in zona tribunale, a distanza minima dai maggiori luoghi di interesse e di attrazione turistica, esattamente a 150 metri dalla Villa Comunale, a 250 dalla Basilica di Santa Croce, a 350 da piazza Sant’Oronzo e a 500 da Piazza Mazzini.

 

È IL PRIMO PARCHEGGIO IN ITALIA CHE SI AUTOSOSTIENE ENERGETICAMENTE

Parkejoo, il parcheggio multipiano atteso da anni in città come contributo al decongestionamento del traffico e alla salvaguardia dell’area storica dalle auto, a vantaggio di una maggiore vivibilità cittadina, arriva dopo 21 mesi di lavori ad opera di Powersun srl, società nella cui compagine sono coinvolti imprenditori di grande esperienza sia nel campo dei parcheggi multipiano, con strutture in diverse grandi città italiane e straniere, che in quello dell’energia alternativa.

L’immobile di viale De Pietro è stato rilevato da Powersun nel giugno 2019. I lavori sono iniziati a luglio 2020. Operare in piena pandemia è stata una sfida ulteriore rispetto al previsto.

L’obiettivo è sempre stato quello di consegnare alla città di Lecce una struttura di innovazione e altamente tecnologica, al passo con i migliori standard europei.

Una delle caratteristiche più rilevanti di Parkejoo in tal senso è l’autoconsumo energetico. Sull’edificio sovrastante la struttura è stata collocata una pensilina di 2000 metri quadri su cui sono stati installati pannelli solari che producono energia per 80KW. Ciò consente il cosiddetto Scambio sul Posto, una particolare forma di autoconsumo in sito che consente di compensare l’energia elettrica prodotta e immessa in rete in un certo momento con quella prelevata e consumata in un momento differente da quello in cui avviene la produzione. Questo meccanismo colloca Parkejoo come il primo tra i grandi parcheggi in ambito nazionale ad autosostenersi energeticamente.

 

SERVIZI

Parkejoo si completerà nei prossimi mesi con servizi complementari dei quali poter usufruire, sempre improntati sulla ricettività ecosostenibile.

Colonnine ricarica elettrica

Al piano -1 saranno installate sei colonnine per la ricarica di auto elettriche. Consentiranno la ricarica del mezzo mentre è in sosta, anche in modalità veloce.

Parkejoo con app

A breve si potrà trovare Parkejoo sulle principali app dedicate ai parcheggi multipiano in Italia. Il collegamento al servizio consentirà di prenotare, e dunque assicurarsi, il posto auto per il momento giusto, senza correre il rischio di dover circolare con il mezzo nel centro della città alla ricerca dello stesso. Sarà utile anche per la prenotazione della colonnina di ricarica elettrica (si verrà avvisati, poi, con un messaggio quando l’auto parcheggiata sarà carica).

Così usufruire di Parkejoo sarà semplicissimo e renderà ancora più sostenibile l’utilizzo della struttura.

Autolavaggio

All’interno si troverà anche un autolavaggio, ad uso esclusivo dei clienti.

PARKEJOO con arte, vedo bellezza e decido dove andare

I 610 posti a disposizione sono dislocati e distribuiti su tre piani. Ogni piano ha quattro uscite pedonali: due portano su viale De Pietro, una su via Archimede Costadura e l’altra proprio in prossimità del Tribunale di Lecce. Dopo aver lasciato il mezzo, si può decidere la direzione, a seconda del punto di interesse che si intende raggiungere. L’ingresso o l’uscita sono possibili tramite scale o ascensore.

 

Parkejoo non vuole essere solo un parcheggio. Almeno non nella visione tradizionale. Vuol essere un punto di riferimento in tema di ecosostenibilità e di vantaggi per la viabilità per chi vive Lecce. Ma anche di accoglienza, creatività e valorizzazione del territorio per chi arriva in città a godersi le innumerevoli bellezze architettoniche. O anche per chi semplicemente decide di tuffarsi nel mood salentino.

C’è un’idea creativa che aiutare ad orientarsi dentro Parkejoo e a ricordarsi il punto esatto in cui si è lasciata l’auto. Ogni piano è contraddistinto da un colore, associato ad un tema e vivacizzato da suggestivi scatti artistici, firmati dai fotografi Flavio & Frank, che rivestono molte delle pareti di Parkejoo e che ritraggono bellezze e ricchezze del territorio.

-1 “GIALLO FLUO” FOOD

È il primo livello sotterraneo, il -1. Ha elementi giallo fluo e fa venire l’acquolina in bocca.
Alle pareti, richiami ad una delle “attrazioni” turistiche più ricercate, la buona cucina pugliese, le specialità salentine.
-2 “ARANCIO FLUO” TERRITORIO

L’arancio fluo si trova due piani sottoterra, al -2, e sulle pareti appaiono alcuni dei principali monumenti del Salento.

-3 “CELESTE FLUO” ARTE
Il livello -3 è caratterizzato dal celeste fluo. Un modo per sentirsi “immersi” nella tradizione salentina che ci aspetta in superficie, fatta di riti, di usanze, di costumi e cultura. Alcuni spaccati di “salentinità” sono affissi sulle pareti di questo piano.

Il nome Parkejoo (letto alla salentina “parcheggiu”) rientra nel più ampio progetto di caratterizzare la struttura dandole un’identità chiaramente territoriale. Al contempo, l’utilizzo della K e della J insieme alla doppia O conferiscono al brand un respiro internazionale.

La brand identity (marchio, nome e concept creativo di Parkejoo) è stata ideata e progettata da Gianluca di Santo creative studio, che ha coinvolto diverse professionalità locali, come nel caso di Flavio e Frank, autori degli scatti artistici che impreziosiscono la struttura.

 

A firma di Santo è anche l’installazione permanente, “THE FLOW”, che unisce i tre piani. L’idea è quella di riprodurre artisticamente il flusso della quotidianità di una delle città più affascinanti d’Italia. La vita che scorre in superficie, il trambusto di ogni giorno, il “viavai” del cuore della città ed un’anima silenziosa che pare accompagnarla nel suo profondo. Sotto Lecce, in maniera discreta e silenziosa, scorre da secoli un fiume. Si chiama Idume. I tessuti, spiegati verticalmente, simboleggiano proprio le correnti d’acqua di quel corso. Un perenne e perpetuo movimento che pare raffigurare la vita che scorre, la sua ciclicità. Un flusso di energia che non conosce tempo. E che accompagna, da secoli, i costumi e la cultura di una terra di storia e tradizione.

Enjoy the cityParkejoo è arrivato.

E parte con 15 giorni di gratuità. Si potrà parcheggiare liberamente da sabato 2 a sabato 16 aprile 2022. Da domenica 17 aprile la tariffa oraria sarà di 1,50 euro all’ora.

 

Dettagli su www.pakejoo.com

Redazione

LASCIA UN COMMENTO